Acquistare un cane in allevamento

videocorso per migliorare la relazione con il cane

Acquistare un cane in allevamento

la video guida ufficiale completamente gratuita

Tutto ciò che occorre sapere prima di prendere un cane in allevamento  

Patrocinato da

DOGGIT sostiene

Scegliere di prendere un cane in allevamento è una decisione che da subito può sembrare semplice e che proprio quel cane che tanto ci piace sarà giusto per noi. Purtroppo non è così facile, per questo è importante fare attenzione ad alcuni aspetti importanti per far sì che la scelta che si farà potrà renderci felici per tutta la convivenza con il nostro amico a quattro zampe.

Un cane di razza presenta già di per sé una sua genetica fatta da linee caratteriali che ci possono aiutare da subito a capire se quel cane è adatto a noi.

Ricorda sempre: il cane giusto non è solo quello desiderato per una precisa scelta estetica, ma dobbiamo seguire delle corrette regole in base anche alle nostre abitudini ed impegni. Questa scelta ci renderà per sempre felici.

In questa guida vogliamo fornirvi una serie di punti chiave per essere sicuri di approcciare al meglio questa fase, così che la scelta sia davvero un’esperienza splendida per te e per il cane.

Prevenire seguendo i giusti accorgimenti sarà la chiave del vostro futuro rapporto.

Prima di procedere in modo instintivo
è fondamentale analizzare diversi aspetti

1. Studiare le caratteristiche di razza

Prendere un cane in allevamento, quindi di una razza specifica, ci facilita nel conoscere tanti aspetti caratteriali, ma soprattutto anche le sue necessità fisiche e fisiologiche. Valutarne la scelta solo per piacere estetico personale o per taglia è una logica errata. Ad esempio un cane di taglia piccola non sempre è adatto ad una casa piccola e al contrario, un cane di taglia grande potrebbe essere invece adatto a spazi più ristretti.  Alcuni cani, inoltre, hanno assolutamente bisogno di camminare o correre per alcuni km al giorno e non concedergli questo potrebbero rendere infelice e infelice anche il cane di razza più docile.

2. Valuta l’allevamento

Controllare alcune caratteristiche dell’allevamento è fondamentale prima di procedere all’acquisto finale. Un allevamento che ha specifici standard di pulizia, di una sana gestione dei cani e dei cuccioli dà subito l’idea di una struttura corretta. Chi invece nasconde i genitori, gli altri cuccioli, chi non mostra chiarezza su documentazioni o vaccinazioni previste dalla legge o dall’ENCI è sicuramente da evitare. Siate pronti anche voi a fornire informazioni circa la vostra situazione, infatti, un buon allevatore è solito intervistare gli aspiranti proprietari per avere garanzia che il cane andrà a vivere in situazioni idonee.

3. Osservare bene il cucciolo

Non è sempre vero che un cucciolo molto calmo lo sarà anche da adulto e viceversa, un cucciolo super agitato potrebbe esserlo per sempre. Entrambe le condizioni potranno cambiare molto con il passare del tempo. Infatti osservare bene il cucciolo non ci dirà molto sul carattere ma ci servirà per capirne il suo stato di salute. Un cucciolo che gioca, corre e che mostra vitalità sarà probabilmente in salute.

4. Osservare la relazione cucciolo/madre

È importante che all’interno dell’allevamento la madre sia presente insieme ai cuccioli e non distaccata da loro. La mamma nel processo di crescita dei piccoli è fondamentale per insegnare loro la stabilità emozionale, la comunicazione canina e tutti gli autocontrolli. Il cucciolo dovrà restare con la mamma per almeno 60 giorni, pertanto diffidate da chi voglia vendervi un cane in tempi minori. 

5. Richiedere certificazioni su stato di salute del cucciolo e dei genitori

Chiedere questa documentazione è lecito, un allevatore serio risponderà adeguatamente a questa richiesta con il massimo della disponibilità. Tieni conto di questo aspetto soprattutto se pensi di dover prendere un cane di qualche razza che presenta geneticamente malattie specifiche ed ereditarie.

6. Predisporre lo spostamento del cane in maniera più cautelativa possibile

Il primo approccio con il cane sarà quello di doverlo trasportare in macchina, fornitegli la situazione più comoda e meno invasiva.

7. Preparate la casa

L’arrivo nella nuova abitazione, seppur splendida e dotata degli spazi più idonei, rappresenterà sempre un trauma per il cane. È ancora abituato a tutt’altra vita che per lui equivaleva a serenità e tranquillità. La casa se non impostata al meglio sarà causa di grande stress.

Per affrontare al meglio l'adozione del cane abbiamo creato
la video guida ufficiale

cane-test

Ricevi subito sulla tua mail la video guida gratuita

Ti piace una particolare razza ma non sai se è adatta a te?

Scoprilo con il nostro test
Valuterai con pochi passaggi a quale specifica razza sono adatte le tue abitudini, il tuo stile di vita e le tue attitudini.

canetest

Dubbi o domande? Contattaci

videocorso per migliorare la relazione con il cane